"All human activities have three distinctive features: pattern, time and ratio - all of which observe the Fibonacci Summation Series" (R.N. Elliott - "Nature's Law - the Secret of the Universe" - 1946)


Italian Stocks


IL CONTENUTO DI QUESTA PAGINA E' STATO TRASFERITO AD UN ALTRO BLOG:

http://chartpatternstrader.blogspot.it

dedicato esclusivamente alla Borsa Italiana

i post pubblicati dal 15 settembre sono stati copiati nel post di migrazione

questa pagina non sarà più aggiornata.

 
 
ElwaveSurfer 04.11.2012
---------------------------------


AZIONI BORSA ITALIANA

AVVERTENZA: questa pagina è aggiornata in senso contrario alle altre;

i post più recenti in fondo !

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Dopo mesi di tentennamenti, vicino ai 10.000 contatti sul blog,  ho deciso di aprire una pagina sulla Borsa Italiana.

Perchè e perchè oggi?

Per rispondere a queste domande servono alcune premesse.

Prima premessa:
da diversi anni ho via via sempre più concentrato la mia attività di trading sull'azionario USA, sia per questioni di tempo legate agli impegni lavorativi (come trader part-time gli orari del NYSE e Nasdaq si conciliano meglio con la mia attività professionale che mi consente diversi pomeriggi liberi), sia perchè il mercato americano presenta, a mio avviso, diversi vantaggi rispetto al mercato italiano quali, in primis:
+) punto di riferimento economico-finanziario mondiale (in attesa che Cina o India fra qualche decennio prendano il sopravvento);
+) maggiori opportunità per numero e spessore di azioni quotate;
+) più ampia possibilità di accedere a dati, informazioni e notizie, anche di analisi fondamentale, sui singoli titoli quotati;
+) maggiore possibilità di shortare singole azioni in un mercato ribassista;
pur in presenza di qualche aspetto negativo:
-) necessità di operare tramite un broker estero (per possibilità di ottenere eseguiti più veloci e trasparenti a minori costi di negoziazione), e dopo Lehman il rischio intermediario è più alto (in passato sono riuscito per pochi mesi a salvarmi dal crack di Refco, presso il quale avevo un piccolo conto di trading) ;
-) l'essere soggetti al rischio cambio Euro / Dollaro (magari si ha la fortuna di guadagnare sulle azioni e poi si perde sulla valuta);
-) trattamento fiscale sugli eventuali capital gain più penalizzante.
Quindi la mia preferenza operativa è da anni riservata ai mercati USA, pur essendo "nato" nel 1994  come operatore e nel 1997 come trader speculando sulle azioni italiane, sulle quali opero, da tempo, in modo marginale.

Seconda premessa:
sono particolarmente negativo sulle prospettive dell'Italia nel medio lungo termine;
penso che siamo a rischio default, che qualora si verificasse questa nefasta eventualità siamo "too big too bail", anzi siamo la bomba nucleare a livello mondiale, una sorta di "Lehman planetaria da effetto domino distruttivo"  e penso anche che per come è costruita l'Unione Europea, l'Euro ha buone probabilità di disgregazione, a meno di non subire una lunga prosecuzione dell'attuale crisi economico-finanziaria per un'altra decina d'anni, con forti sconvolgimenti non solo economici ma sociali e culturali per i paesi mediterranei, per i quali nulla sarà più come prima.
Non sono un sostenitore dell'Euro per come è strutturato oggi; sulla carta, "l'unione dei popoli" è un progetto affascinante (o forse, come sostiene qualcuno, è solo uno strumento di controllo dell'elite globalista sui "popoli ignari"), ma una politica monetaria centralizzata nelle mani della BCE costituirà sempre e comunque un compromesso al ribasso per tutti gli attori del panorama europeo, sia per quelli forti (i paesi core) ma soprattuto per quelli deboli (i paesi mediterranei); la perdita di  sovranità sull'emissione di moneta per comprare titoli del debito pubblico nazionale (stile GB o Giappone) o per svalutare (stile Corea) è molto penalizzante per un paese come il nostro che per tradizione e cultura vi ha fatto ricorso e che non ha la mentalità del "efficienza pubblica, pagare le tasse, rispettare le regole" propria dei nostri amici tedeschi o scandinavi (pur con tutti i nostri innegabili pregi, in altri ambiti e settori).

Perchè oggi?

Da inizio anno, sul mercato nostrano ho fatto qualche breve apparizione con sporadiche operazioni di swing trading nel periodo febbraio-marzo per la negatività del contesto generale e in particolare della nostra economia e del nostro mercato.

Ora penso che un qualcosa sia cambiato e stia cambiando, che ci possano essere le prospettive se non per un inversione di lungo, quanto meno di medio termine; non sarà l'avvio di un nuovo bull market impulsivo generazionale (ma se lo fosse bisogna esser pronti) ma quanto meno è un forte rimbalzo tecnico nel quale cercare di cogliere almeno la cosiddetta onda C (che se fosse un zigzag è un trade da non scartare a priori ma da tentare con le dovute cautele).
SETUP

Premesso che il mio sistema di trading si compone di un insieme di principi e regole che coprono 3 aree: l'area "tecnica", quella psicololgico-comportamentale, e quella del money management, e che, a mio avviso, l'area "tecnica" è fra tutte la meno importante, come modello tecnico utilizzo un metodo discrezionale ibrido, di natura fondamentale e tecnica, che a partire dall'analisi delle variabili macroeconomiche cerca conferme dai grafici, e se l'economia è negativa e il trend è ribassista, aspetto una inversione conclamata prima di investire al rialzo con posizioni di medio-lungo termine.
Sul mercato italiano, data la scarsa disponibilità di dati di analisi fondamentale sui singoli titoli quotati (il che non mi consente l'impiego del CANSLIM come sulle azioni USA), è quasi inevitabile ricorrere ad un approccio puramente tecnico-chartistico, e i 2 setup sono gli stessi che utilizzo sul NYSE e sul Nasdaq ovvero:
prevalentemente opero sui pattern breakout, cioè dopo un forte uptrend compro la rottura di congestioni laterali che assumono la forma di triangoli ascendenti, Cup with Handle, square box / flat base, preferibilmente in presenza di un aumento di volumi (ma questo, purtroppo, è visibile spesso solo a fine seduta non potendo essere presente a video nella gran parte della seduta di borsa italiana);
> occasionalmente opero sui pullback , cioè dopo un forte trend rialzista compro sugli storni "equilibrati", tipo onda 2, 4, B di Elliott; lo schema è il Type 1 Trade di Tom Joseph in GET quindi:
pullback dell' EO a zero, PTI > 35,  ritracciamento massimo 38% dell'onda impulsiva precedente su: un supporto statico, o dinamico (es: MA 20),  o sull'Ellipse, o su un price / time cluster di Fibonacci; completamento del pattern tipo zig-zag con volumi in calo; stocastico che rompe al rialzo dopo essere sceso almeno a 25; questo tipo di trade è molto raro ma ad alta probabilità di guadagno.
Non opero mai in logica reversal ovvero non cerco di comprare ai minimi e vendere ai massimi;
è un approccio contrario alla prima regola del mio sistema "the trend is your friend until the end: trade the trend!"; valuto potenziali top, in corrispondenza di divergenze multiple in zona di ipercomprato sugli indicatori / oscillatori di forza come segnale per chiudere long, MAI per aprire short.


TRADESTATION

La mia tradestation è composta da 4 computer (3 fissi e un portatile, 2 sulle piattaforme dei miei brokers, uno italiano e l'altro estero; 2 sui mercati operativi, uno sempre grafici Nyse e Nasdaq, l'altro grafici Italia e SPX intraday); in piu' IPAD e BlackBerry per consentirmi, quando sono al lavoro o fuori casa, uno sguardo veloce al mercato e gestire allarmi di breakout-pullback e ordini urgenti.
Importante una chiavetta internet di collegamento in caso di interruzione del provider fisso.
Programmi in uso: Prorealtime e TC2000 in realtime, GET e Elwave in end-of-day.


STRUTTURA DELLA PAGINA


La pagina sarà aggiornata in senso contrario alle altre del sito, cioè con scorrimento diretto, ovvero i post più recenti in basso.

La periodicità dell'aggiornamento è sempre in funzione del tempo disponibile; cercherò di essere il più costante possibile, privilegiando la sintesi e le charts (un grafico vale più di mille parole...).

ElwaveSurfer
15 settembre 2012

----------------------------------------------------------------------------------------------------

TRADING
Sul mercato azionario italiano sono rientrato con piccoli lotti il 6 e il 7 settembre , con notevole ritardo rispetto all'avvio dell'uptrend; non che questo ritardo sia insolito, i miei setup di breakout e pullback si attivano dopo l'inizio di un nuovo trend, ma non mi aspettavo certo questa forza nel rimbalzo/rialzo in corso.
I long aperti sono, per ora, di breve termine, perchè nessun titolo ha finora completato importanti pattern di inversione o rotto pattern di continuazione, sebbene molti sembrano in formazione.
POSIZIONI LONG APERTE AL 14 SETTEMBRE 2012
BANCA GENERALI

DANIELI



INDESIT

MEDIASET


UNICREDIT





SETUP PRONTI PER INGRESSO SU BREAKOUT AL 14 SETTEMBRE 2012

BREMBO



PARMALAT



ElwaveSurfer
15.09.2012

----------------------------------------------------------------------------------------------------

AGGIORNAMENTO A FINE SEDUTA 18 SETTEMBRE 2012

Giornata negativa del mercato, sono entrati 3 stop-profit automatici che hanno generato la chiusura delle posizioni long esistenti sui seguenti titoli (tra parentesi la performance del trade):
DANIELI (+ 6,5% dal 06.09);  MEDIASET (+ 8% dal 07.09); UNICREDIT (+11% dal 06.09).
Nessun segnale su BREMBO e PARMALAT.
Portafoglio azionario residuo: BANCA GENERALI, INDESIT (molto prossima alla chiusura).


SETUP PRONTI PER INGRESSO SU BREAKOUT AL 18 SETTEMBRE 2012

Oltre a BREMBO e PARMALAT (grafici post precedente)


CAMPARI



DE LONGHI



FALCK RENEWEBLES (attenzione pattern d'inversione non completo!)




SORIN
ElwaveSurfer   18.09.2012

-----------------------------------------------------------------------------------------------

SITUAZIONE AL 21 SETTEMBRE 2012


Mercoledì scorso 19 settembre è partito in apertura l'acquisto del lotto di SORIN; poichè è un trade sbagliato (sono contro mercato, l'analisi sull'indice mi da "storno in corso") tengo lo stop più stretto del solito (a - 3%).
Il portafoglio diventa: BANCA GENERALI , INDESIT , SORIN.
Teoricamente sono tutte posizioni da chiudere perchè ora sono contro trend (mi aspettavo che il rialzo durasse di più), ma adesso aspetto i segnali di uscita.


ElwaveSurfer 22.09.2012

-----------------------------------------------------------------------------------------------------


ANALISI TECNICA DEL FTSEMIB al 21 settembre 2012

Avrei voluto postare l'analisi sul COMIT ma da due settimane ho in riparazione il computer sul quale conservo il database dello storico.
Poche parole per illustrare la mia personale applicazione della Elliott Wave.
Analizzo sempre 5 fattori; il prezzo, il pattern, il tempo, il momenutm, e il ciclo; per quest'ultimo elemento, da alcuni anni, mi avvalgo dell'oscillatore stocastico con il quale cerco di intepretare la posizione più probabile e verosimile nella Bell Curve di Ian Notley.
Sia nell'analisi degli scenari sia nel trading operativo mi concentro sempre su 3 time frame; quello centrale è sempre il punto di riferimento, quello superiore mi serve , oltre che per stimare l'onda di grado più elevato , per individuare i pivot point, i livelli di supporto / resistenza e i potenziali target; quello inferiore per chiarire la struttura e sincronizzare meglio l'ingresso e l'eventuale uscita;
ad esempio, nello swing trading di breve, i 3 livelli temporali oggetto di analisi e operatività sono:
il settimanale - il giornaliero - l'orario, mentre nel trading a medio termine diventano: il mensile - il settimanale - il giornaliero.

Arrivando all'analisi del FTSEMIB weekly noto che:
> il fattore "prezzo" non evidenzia nessun particolare "incontro" dei livelli di Fibonacci, se non la resistenza, a ottobre 2009, sul livello del 38.2% del rimbalzo dell'onda ribassista precedente (maggio 2007 - marzo 2009); in verità un po' poco.
> anche il fattore "tempo" è avaro di interessanti "incontri" sui livelli di Fibonacci; meritano menzione solo il minimo di marzo 2009, molto vicino al 200% del tempo di formazione della prima onda W, e la durata della stessa onda W, pari a 3 anni. Nient'altro di particolarmente significativo.
> quanto al "pattern", beh...un coacervo di complex consecutivi difficili da qualificare, sia a priori che a posteriori, che peraltro non avvalorano l'ipotesi di un minimo definitivo a fine luglio.
> riguardo al "momentum", il classico indicatore MACD evidenzia: sul trimestrale, un valore molto negativo e le linee ancora londane da un incrocio rialzista; sul mensile, un valore negativo ma con l'incrocio rialzista già verificatosi in agosto; sul settimanale, la situazione più interessante, con un valore già incrociato e positivo e una divergenza bullish sotto lo zero;  sul giornaliero, un valore positivo molto elevato, ai massimi degli ultimi 2 anni, non in divergenza bearish ma con incrocio ribassista il 19 settembre;
> infine, per l'analisi di ciclo, con lo stocastico: il trimestrale non sembra segnare un minimo da "ottava onda", il mensile invece sembra all'inizio di una nuova fase rialzista (di grado intermediate), il settimanale ha raggiunto un top significativo (di grado minor) sul quale negli ultimi anni è sempre sceso pesantemente, il giornaliero segnala l'avvio di una fase distributiva (di grado minute) .

In definitiva, dal top del marzo 2009, qualificato nel mio modello come massimo di onda [III] SuperCycle, è iniziata un'onda [IV] che, nei principali scenari in ordine di priorità, sembra ancora in corso, poichè non si rilevano livelli di prezzo e di tempo con cluster di Fibonacci, il pattern appare incompleto, il momentum debolmente depressivo, il ciclo che ha raggiunto livelli ribassisti profondi ma non da panico distruttivo.
Tuttavia il minimo fatto registrare a fine luglio sembra significativo, e il trend rialzista (anche se strutturalmente correttivo) che, forse, si è venuto a determinare, se pur in una fase ancora embrionale e con le consuete pause fisiologiche, non sembra destinato ad essere estemporaneo e ad esaurirsi troppo presto.
Graficamente il primo segnale di cambiamento è stata la tenuta del livello di supporto a 12.300, formatosi in corrispondenza del minimo del 2009, il secondo è stato la rottura al rialzo della MM 50 settimane che aveva stoppato il rialzo del marzo scorso;
le prossime necessarie conferme per sancire l'inizio di un trend (correttivo) rialzista sono:
a) la rottura al rialzo della trendline ribassista che congiunge i massimi decrescenti di maggio 2007- febbraio 2011; b) la rottura della resistenza a 17.000 punti.
I miei 2 conteggi principali, in ordine di priorità, evidenziano tentrambi un'onda 1/a/w minor probabilmente già giunta al termine (o molto prossima) e lo sviluppo in corso (o imminente) di una onda 2/b/x che può costituire il più interessante dei punti di ingresso al rialzo.

Comunque è sempre necessario tenere la guardia molto alta, gli indici leader (NASDAQ, SPX, DJIA) sono a livelli elevati e (soprattutto il secondo) vicini ad importanti resistenze, e se dovessero ripiegare è difficile credere in un decoupling proprio del nostro FTSEMIB.

Nell'ordine, su time frame weekly:

scenario preferito


1° alternativo

2° alternativo



ipotesi (remota) di minimo definitivo


... e il grafico daily




ElwaveSurfer 22.09.2012

-----------------------------------------------------------------------------------------------

SITUAZIONE AL 24 SETTEMBRE 2012


Portafoglio immutato;
BANCA GENERALI tiene,  INDESIT è al limite, SORIN oggi è stato uno dei titoli migliori (sale quando il mercato scende, quanto potrà durare?)
Il FTSEMIB prosegue nello storno; non dovremmo essere molto distanti dalla fine di onda a.

ElwaveSurfer 24.09.2012
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SITUAZIONE AL 27 SETTEMBRE 2012

Ieri stoppato su SORIN (-2%).
BANCA GENERALI continua a tenere e  INDESIT è sempre al limite. Situazione a rischio.
Il FTSEMIB accelera al ribasso ed anche l'onda a/w










ElwaveSurfer 27.09.2012

--------------------------------------------------------------------------------------------------
AGGIORNAMENTO 04 OTTOBRE 2012


L'indice appare in onda b/x,
e non sembra aver ancora terminato il rimbalzo.



Conservo le posizioni long su BANCA GENERALI e INDESIT, SORIN è ripartita e l'ho salutata.

Titoli interessanti:

MEDIOBANCA, BENI STABILI, GEMINA, PARMALAT, HERA





Ve ne sono altri (ad esempio FALCK RENEWABLES)...



...ma appaiono un po' più distanti dai potenziali rispettivi punti di ingresso.
Ovviamente la posizione su FALCK non avrebbe lo stesso peso di quella su MEDIOBANCA.

ElwaveSurfer 04.10.2012

-------------------------------------------------------------------------------------------------------
AGGIORNAMENTO al 10 OTTOBRE 2012- APERTURA

L'ipotesi è che sia terminata l'onda b/x il 05 ottobre, e che sia in corso lo storno di onda c/y (di minor 2/b/x).
Malgrado la brutta chiusura ieri del Nasdaq e del SPX , il mercato in apertura sembra tenere.
Vicino alla chiusura INDESIT.


ElwaveSurfer 10.10.2012 ore 9.05

---------------------------------------------------------------------------------------------------------



AGGIORNAMENTO al 12 OTTOBRE 2012- CHIUSURA SETTIMANALE

La settimana si chiude in modo interlocutorio.
Dopo il bel bullish engulfing pattern, per di più con doji, disegnato tra mercoledì e giovedì, ieri, complice l'ulteriore brutta seduta di Wall Street, l'indice non è riuscito a a superare la resistenza del massimo del giorno precedente ed ha chiuso in negativo.
Nulla di compromesso.
Tecnicamente si sta assistendo ad uno strano fenomeno; da 10 sedute, l'indice è intrappolato tra la MM20 gg, che funge da resistenza, e la MM50 gg che funge da supporto; è importante che regga quest'ultima altrimenti si può scendere (almeno) fino all'area 14.800-14.700.
Questa eventualità determinerebbe anche la rottura di un media di lungo più importante, quella a 50 settimane...




Situazione titoli.
Tengo con i denti INDESIT, va meglio BANCA GENERALI (+14% dall'ingresso del 6 settembre);
fra i titoli postati la scorsa settimana, ha rotto al rialzo BENI STABILI, ma non sono entrato perchè
ritengo che l'onda c/y sull'indice non sia ancora terminata.
Dovessi essere smentito, sono pronto all'ingresso, con lotti modesti, su GEMINA, PARMALAT, MEDIOBANCA; seguo con attenzione anche ATLANTIA, DANIELI, FALCK, HERA, MILANO ASS, TOD S.

ElwaveSurfer 12.10.2012
---------------------------------------------------------------------------------------------------------

AGGIORNAMENTO AL 16 OTTOBRE 2012 - CHIUSURA

il movimento di oggi è stato forte e deciso, e francamente così potente non me l'aspettavo; ha rotto al rialzo la MMd 20gg poi 15.700 (ritracciamento 38.2% di Fibonacci) ma si è bevuto in un lampo anche 15.900, precedente top che fungeva da resistenza in congiunzione con il ritracciamento 50% di Fibonacci.
La struttura è chiaramente impulsiva e il movimento rialzista si sposa bene con entrambi i miei scenari principali:
> il primo e ancora preferito considera il movimento in corso come fine di onda [c] di b;
> il primo dei conteggi alternativi (Alt:), riaggiornato (doverosamente) con l'azione odierna, presuppone invece che l'onda 2/b/x sia già finita con un w-x-y che peraltro troverebbe conferma anche dal punto di vista temporale (verticale gialla di Fibonacci pari al 50% del tempo di formazione di 1/a/w).  La rottura di 16.700 avvalorerebbe questo secondo scenario.
Conseguenze operative:
il trend di grado intermediate è rialzista, quello di grado minute pure, solo operazioni long (aprire short per chi come me non fa reversal sarebbe un suicidio).

La conferma del trend rialzista dovrebbe far scattare i long sulla lista titoli con set-up pronti indicati nel fine settimana scorso, MEDIOBANCA, GEMINA, PARMALAT, ATLANTIA, DANIELI, FALCK, HERA, MILANO ASS, TOD S, aggiungo SAFILO e GENERALI.

Portafoglio:  BANCA GENERALI oggi tra i peggiori dei bancari (ma era salita quando gli altri stornavano),  INDESIT ha recuperato bene, oggi tra i migliori con + 7%, ha rotto con forti volumi il  "base-on-base".
Sugli USA invece oggi è andata peggio (per un errore di data sugli earning reports ho subito un mezzo crollo su GWW).




ElwaveSurfer 16.10.2012
------------------------------------------------------------------------------------------------------

AGGIORNAMENTO AL 17 OTTOBRE 2012 - CHIUSURA

Il mercato spinge ancora; rotto anche 16.700.
Ora i 2 scenari descritti ieri hanno un ordine di priorità equivalente, ma, come detto, indicano una univoca direzione; rialzo.
Per ora non è molto importante che sia un'onda [c] o [1] , conta il trend.

Oggi è scattato l'ingresso al breakout della congestione su MEDIOBANCA.
Portafoglio: BANCA GENERALI, INDESIT, MEDIOBANCA.

Ps: il 04 ottobre avevo segnalato BENI STABILI, non comprata al segnale perchè il mercato era ancora negativo: è il miglior titolo da quella data.... Ma guardiamo avanti...




ElwaveSurfer 17.10.2012
-----------------------------------------------------------------------------------------------------

AGGIORNAMENTO AL 19 OTTOBRE 2012 - APERTURA

Ieri l'indice ha proseguito secondo le attese; sembra  aver terminato l'onda 3 e forse anche l' onda 4 (oppure solo la  [a] )
Per oggi l'aspettativa è per una congestione e/o un rialzo finale.
Portafoglio immutato.


ElwaveSurfer 19.10.2012 

------------------------------------------------------------------------------------------------------


AGGIORNAMENTO AL 22 OTTOBRE 2012 - APERTURA

I miei 2 scenari principali sono entrambi negativi e prevedono un ribasso;
lo scenario preferito considera iniziata l'onda c, il primo scenario alternativo l'onda [2];
solo il 2° alternativo ammette ancora l'ipotesi di un rialzo se è terminata l'onda 4



Venerdì sono entrato su HERA.

ElwaveSurfer 22.10.2012


--------------------------------------------------------------------------------------

AGGIORNAMENTO AL 26 OTTOBRE 2012 - APERTURA


Il movimento degli ultimi 4 giorni ha confermato gli scenari negativi proposti lunedì scorso nell'ultimo aggiornamento; il mercato, pur con una certa riluttanza e pur mostrando una notevole forza sottostante, continua la correzione attesa, e non sembra terminata.
Portafoglio invariato: BANCA GENERALI, INDESIT, MEDIOBANCA, HERA (i primi 2 titoli han tenuto sulla discesa, gli ultimi 2 sono in sofferenza).




ElwaveSurfer 26.10.2012

-----------------------------------------------------------------------------------------

AGGIORNAMENTO AL 26 OTTOBRE 2012 - CHIUSURA SETTIMANALE

Tutto secondo previsioni; settimana negativa, ma l'indice dimostra una buona capacità di tenuta rispetto all'orientamento bearish iniziato sugli indici Usa.

Tecnicamente il ribasso non sembra terminato.

Il mio scenario principale presuppone che il mercato si trovi in onda a/1 sub-minuette di onda [3/c/y]
minuette di onda c/y minute; 1° obiettivo ribassista = 14.500 (ritracciamento di Fibonacci al 50% di onda 1/a/w minor e area di supporto statico sul massimo di luglio)

Il 1° scenario alternativo [1°Alt] (riportato nel grafico orario) è anch'esso negativo e ipotizza un rimbalzo con la costruzione, su grafico orario, di un irregular a-b-c, con onda c rialzista in corso completamento, di onda [2/b/x] sempre di onda c/y minute.

Il 2° scenario alternativo [2° Alt] (riportato nel grafico orario) è invece rialzista e considera l'ipotesi che venerdì sia terminata l'onda [2] minuette e sia iniziata l'onda [3] di onda 1/a minute di onda 3/c/y minor che porterà a nuovi massimi; questo scenario è negato se l'indice rompe al ribasso 15.306.



Portafoglio: BANCA GENERALI, INDESIT, MEDIOBANCA, HERA
Con outlook negativo, non mi sento di integrare il portafoglio con nuove posizioni, è già difficile conservare queste, anzi se lo scenario negativo fosse confermato potrei chiuderne alcune.

ElwaveSurfer 27.10.2012

--------------------------------------------------------------------------------------------

AGGIORNAMENTO AL 30 OTTOBRE 2012 - PREAPERTURA

Continua il ribasso secondo lo scenario principale; sto valutando l'ipotesi che si stia formando un ending diagonal, ma è solo un'ipotesi.
Direzione ancora ribassista, sebbene un rimbalzo non si possa escludere visto il forte ipervenduto (ma non c'è ancora divergenza bullish)
Tra i conteggi ribassisti ho eliminato il 1° alternativo proposto il 27 ottobre, quindi il 2° alternativo è ora diventato il 1°(anche questo sarebbe negato se l'indice scendesse sotto i 15.306 punti)
Portafoglio:
luci ed ombre; INDESIT ha raggiunto e superato il target indicato nel post del 15 settembre ma non ho chiuso la posizione perchè la potenza dei volumi degli ultimi due giorni è stata considerevole; gli altri sono in difficoltà, soprattutto HERA , molto vicina allo stop loss.
Buon trading..... con prudenza!

 
 
ElwaveSurfer 30.10.2012
-----------------------------------------------------------------------------------------------


AGGIORNAMENTO AL 01 NOVEMBRE 2012 - CHIUSURA

Bella seduta rialzista sostenuta dal rimbalzo di Wall Street.
Nuovi scenari di Elliott:
Scenario preferito; analizzando il grafico intraday su orario e 10 minuti, il rialzo dal 29 ottobre sembra una onda correttiva a-b-c e questo lascerebbe presumere che l'onda correttiva minor 2/b/x non sia ancora terminata e si stia sviluppando un triangolo abcde (e non sarebbe una 2) oppure un three o un complex wxyxz.
1° scenario alternativo (1° Alt:) ; il 29 ottobre con l'ending diagonal è terminato un flat a-b-c e anche l'onda minor 2/b/x quindi è iniziato il nuovo uptrend di grado minor, ci aspetterebbe un rialzo fino a Natale.
2° scenario (2° Alt: ); l'ending diagonal è un'onda [1] e l'attuale rialzo l'onda [2] di una c flat fino a toccare nuovi minimi.
Portafoglio
oggi ingresso su TOD'S;
il portafoglio diventa: BANCA GENERALI, INDESIT, MEDIOBANCA, HERA, TOD'S.
Setup d'ingresso pronti su PARMALAT e SAFILO, buono anche GENERALI.
Ha dato un segnale d'ingresso anche ATLANTIA ma non sono entrato, valuto domani un eventuale ingresso (i volumi sono bassi).
Adesso la valutazione da fare è: c'è uno scenario laterale (il preferito), uno rialzista (il primo alternativo) ed uno ribassista (il 2° alternativo); ho già 5 posizioni aperte, di cui 2 buone e 2 in sofferenza; vale la pena aprirne altre o si alza troppo il rischio?
Difficile scelta.















Buon trading...e prudenza!



ElwaveSurfer 01.11.2012


--------------------------------------------------------------------

04.11.2012


IL CONTENUTO DI QUESTA PAGINA E' STATO TRASFERITO AD UN ALTRO BLOG:


dedicato esclusivamente alla Borsa Italiana

i post pubblicati dal 15 settembre sono stati copiati nel post di migrazione

questa pagina non sarà più aggiornata.


ElwaveSurfer
-----------------------------------------------------------------------







No comments:

Post a Comment